Legno trasparente, salto di qualità o ….

Legno trasparente, salto di qualità o ….

5 Aprile 2019 0 Di Nicola Santo Boccasile

Come si dice? “dalla padella alla brace”

Il legno trasparente. Sulla destra è opaco dopo avere immagazzinato calore (fonte: American Chemical Society) © ANSA/Ansa

Ma vediamo quali sono i pro e i contro, ed il perchè i ricercatori a condurre gli esperimenti che più avanti vedremo. I primi fattori positivi che il legno trasparente ha, sono che:

 

“assorbe e libera il calore”

diciamo che queste sono caratteristiche fondamentali, ma quale procedimento hanno adottato per riuscire in questa trasformazione?

Il legno diventa trasparente, grazie allo speciale procedimento chimico presentato nel convegno della Società Americana di Chimica, in corso in Florida. Il legno che può essere attravesato dalla luce potrebbe diventare un materiale da costruzione capace di immagazzinare e liberare il calore, favorendo così il risparmio energetico. Il materiale ecosostenibile, realizzato dai chimici svedesi dell’Istituto Reale di Tecnologia di Stoccolma, è biodegradabile e in grado di sopportare carichi pesanti, oltre che di lasciar passare la luce.

Secondo Céline Montanari, la ricercatrice svedese che ha presentato il legno trasparente nel convegno americano, “si tratta di un eccellente isolante termico, se confrontato con vetro e plastica, e potrebbe trovare un ampio impiego in bioedilizia”.

Trattato con uno speciale composto in grado di legarsi bene alle cellule vegetali, il legno trasparente potrà aiutare a mantenere una temperatura costante all’interno di un’abitazione. “Nelle giornate assolate – spiega Montanari – può assorbire calore, permettendo all’ambiente interno di restare fresco. La notte, al contrario – conclude – il materiale di cui è composto diventa più solido e libera calore all’interno dell’appartamento, riscaldandolo”.

Per favorire il risparmio energetico…han detto

sarà vera sta stronzata! riflettiamo gente, riflettiamo. Ciau ciau.

Benvenuti nel Blog di TecnoMente dove chiunque può partecipare con idee, scrivendo post o articoli inerenti al \\\\\\\"fai da te\\\\\\\", basta contattarmi per avere le credenziali di accesso al Blog
The following two tabs change content below.

Ultimi post di Nicola Santo Boccasile (vedi tutti)